0 2 settimane

Buongiorno, visto le continue e numerose richieste di informazioni, da parte di genitori riguardo il perfezionamento delle iscrizioni dei propri figli, sia agli asili nido, sia alla scuola materna, sia alle scuole primarie e secondarie, da fare entro e non oltre il 10 luglio 2024, secondo la Legge Lorenzin art. 3bis, pena decadenza della pre-iscrizione,
daremo istruzioni in un incontro on line accessibile a tutti, previo pagamento di una quota di 10 euro a partecipante (se associato Trilly) o di 40 euro (se non associato Trilly).

Nella quota è compresa la documentazione cartacea ritirabile, su richiesta.
Per il pagamento si può effettuare un bonifico sul seguente iban:
     IT12W0200814413000106505853

con la causale “Lorenzin” e il proprio nome e cognome. In alternativa si può pagare tramite Pay Pal cliccando sull’apposito link presente sul nostro sito

indicando nella causale “Lorenzin” e nome e cognome.

La riunione si terrà  il giorno domani 2 Luglio alle ore 20,30 su Google Meet..

cliccando su questo link:

Per partecipare alla riunione su Google Meet, fai clic su questo link:
https://meet.google.com/nxd-yzrq-zjg

Altrimenti apri Meet e inserisci questo codice: nxd-yzrq-zjg

I partecipanti saranno ammessi alla riunione, solo previa verifica del pagamento della quota prevista.

Coloro che desiderassero iscriversi alla nostra associazione potranno compilare il modulo in allegato ed inviarlo via mail firmato ed effettuando il pagamento della quota annuale di euro 25 + 10 se vogliono partecipare all’incontro, indicando nella causale nome cognome ed eventualmente “Lorenzin”

Per ulterio info scrivere a:
segreteria.trilly@gmail.com

Cordiali saluti
La Segreteria

🔴🔴🔴ISCRIZIONI SCOLASTICHE LEGGE LORENZIN🔴🔴🔴

All’atto dell’iscrizione, men che meno al rinnovo, NON deve essere richiesto NULLA inerente alle vaccinazioni. Neanche le crocette vaccini SI o vaccini NO. Se sulle iscrizioni cartacee trovate qualche richiesta, barrate con una riga, asterisco sotto e scrivere: “Documentazione (se vi chiedono il libretto) oppure Dichiarazione (crocette od altro) non conforme all’articolo 3-bis della Legge 11972017 e del GDPR Privacy 679/2017”.

Se le iscrizioni sono ONLINE, io vi consiglio di contestare in segreteria e di chiedere un’iscrizione conforme a Legge oppure di scrivere la verità (sei in regola con l’obbligo vaccinale NO) e di mandare contestazione scritta in un secondo momento. 

NON DEVONO CHIEDERE NULLA, se non dal 20 giugno al 10 luglio  

Eccoci alla fase clou delle iscrizioni scolastiche, sempre sotto l’articolo 3-bis della Legge Lorenzin che NON impedisce iscrizione, accesso e frequenza ai bambini, seppur non in regola con l’obbligo vaccinale vigente. Come sempre vanno divise le competenze dei dirigenti scolastici (acquisizione della documentazione ai fini dell’iscrizione scolastica) da quelle dei funzionari asl/medici vaccinatori (controllo dello status vaccinale del minore fino al raggiungimento dell’obbligo di Legge o sanzione). 

Quindi ricapitolando abbiamo scambio elenco primi o nuovi iscritti dalla scuola all’asl al 10 marzo; ritorno dell’elenco iscritti dall’asl alla scuola con la dicitura “non in regola” e dettaglio dei vaccini mancanti entro il 10 giugno; invito da parte dei dirigenti scolastici al deposito della documentazione, al comma 3 nella forma del libretto vaccinale (vaccinato) od esonero/differimento (non vaccinato per questioni mediche) o formale richiesta alla vaccinazione (in via di vaccinazione/esonero/omissione) o certificato di omissione (chiusura dell’iter/sanzione) dal 10 al 20 giugno; deposito da parte dei genitori dal 20 giugno al 10 luglio; entro il 20 luglio i dirigenti devono segnalare all’asl SOLO chi non ha depositato nulla ed è prevista la decadenza dell’iscrizione per nidi e materne SOLO nel caso del mancato deposito. POI PIU’ NULLA. A settembre suona la campanella anche per chi ha depositato la formale richiesta alla vaccinazione e può continuare per tutto il percorso educativo.

Il deposito della documentazione riguarderebbe solo le prime e nuove iscrizioni 0-16 (prima nido, prima materna, prima elementare, prima media, prima superiore). Io consiglio SEMPRE di effettuare il deposito, anche senza aver ricevuto formale invito da parte della scuola, per non apparire inadempienti, anche se per la fascia 6-16 seppur non sia prevista nessuna conseguenza per il mancato deposito. 

Data la brutta esperienza degli anni passati, dove i dirigenti NON recepiscono il concetto di contratto scolastico o di bando pubblico triennale, consiglio anche ai frequentanti di nidi e materne, di effettuare il deposito anche se già fatto l’anno prima. Saprete poi voi se sia il caso di difendere l’iscrizione o di cedere ai dirigenti ma qui si parla di una pec che vi metterebbe in una posizione più vantaggiosa. 

Cosa s’intende per “formale richiesta alla vaccinazione alle asl competenti”? Significa la nostra PEC/racc e NON la risposta/appuntamento/accettazione da parte delle asl. Quindi nessuno che mi dica: “Ma l’asl non prende più appuntamenti… ma l’asl è ad accesso libero… ecc.ecc.” perchè nessuno può impedirvi di INVIARE una pec ed è quella va depositata a scuola. Quello che risponderanno alla nostra richiesta rimane affare tra noi e l’asl. I dirigenti non possono richiedere altra documentazione. Noi NON stiamo facendo richiesta per vaccinare i figlioli ma stiamo producendo DOCUMENTAZIONE ai fini dell’iscrizione scolastica. Quindi nessuna paura per quella richiesta che NON vi vincola in nessun modo. 

PEC PER ASL (indirizzo PEC che non sempre corrisponde al proprio distretto quindi va richiesto inoltro):

Da inoltrare: Azienda USL Toscana Centro – Distr. 12 Nuovo Osped. Mugello 

Spettabile Azienda Sanitaria,

il genitore 1 xxxx xxx ed il genitore 2 xxxx

xxxx chiedono, come previsto dall’articolo 3-bis della Legge 119/2017,

formale richiesta per un appuntamento alla vaccinazione per il minore xxxx xxxx, cod.fisc. xxxxx, per perfezionare l’iscrizione scolastica per l’anno scolastico prossimo. Con l’occasione porgiamo i nostri più distinti saluti.

In allegato: documento d’identità dei richiedenti

PEC ALLA SCUOLA (fascia 0-6):

Spettabile Dirigente,

come previsto dall’articolo 3-bis della Legge 119/2017 che regolamenta le iscrizioni scolastiche per l’anno scolastico prossimo, i genitori xxxxx e xxxxxxx, depositano, entro la data del 10 luglio, formale richiesta, precedentemente inviata all’ASL di competenza, di un appuntamento alla vaccinazione per il minore xxxx xxxx, nato il 00/00/2000, iscritto regolarmente al nido/alla scuola materna “xxxxxxxxx” a xxxxxx. Con l’occasione porgiamo i nostri più distinti saluti. 

Allegati:

– Documento d’identità dei depositari

– Formale richiesta inviata formalmente

PEC ALLA SCUOLA (fascia 6-16 solo prima e nuova iscrizione):

Spettabile Dirigente,

come previsto dall’articolo 3-bis della Legge 119/2017 che regolamenta le iscrizioni scolastiche per l’anno scolastico prossimo, i genitori xxxxx e xxxxxxx, depositano, entro la data del 10 luglio, formale richiesta, precedentemente inviata all’ASL di competenza, di un appuntamento alla vaccinazione per il minore xxxx xxxx, nato il 00/00/2000, iscritto regolarmente alla scuola “xxxxxxxxx” a xxxxxx. Con l’occasione porgiamo i nostri più distinti saluti. 

Allegati:

– Documento d’identità dei depositari

– Formale richiesta inviata formalmente

Se invece NON è prima o nuova iscrizione (6-16) e la richiesta arriva sul rinnovo:

PEC ALLA SCUOLA:

Spettabile Dirigente,

come previsto dall’articolo 3-bis della Legge 119/2017, che regolamenta esclusivamente le prime e nuove iscrizioni scolastiche per l’anno scolastico prossimo, i genitori xxxxx e xxxxxxx, invitano il dirigente scolastico xxxx xxxx a non richiedere ulteriore documentazione sanitaria  per il minore xxxx xxxx, nato il 00/00/2000, iscritto regolarmente alla scuola “xxxxxxxxx” a xxxxxx, in eccesso alla Legge 119/2017 ed in violazione del Codice Privacy. Le iscrizioni scolastiche sono un contratto di prestazione di servizi ed il loro rinnovo mantiene tutte le caratteristiche dell’iscrizione originale, al quale non possono essere tolti od aggiunti requisiti discrezionali. Con l’occasione porgiamo i nostri più distinti saluti. 

Allegati:

– Documento d’identità dei depositari